Vetrina..
 
  Pubblicazioni CEDAC: Documenti e attività
HOME
VETRINA
 
foto del cedac
   
 
Documenti e attività 2013 – 2014

Il CEDAC ha pubblicato il nuovo volume “Documenti e attività 2013-2014”
Un lavoro ormai consolidato quello svolto dal CEDAC, che ha portato alla pubblicazione del quinto volume Documenti e attività curato da Antonio Giarola e Alessandro Serena. Una monografia che rappresenta un punto fisso nella programmazione CEDAC, il quale continua a mantenere la caratteristica organizzazione nei principali ambiti di lavoro del CEDAC; documentazione, formazione, sensibilizzazione e supporto allo studio.
La sezione dei Documenti, presenta otto studi, riguardanti alcune note famiglie del XIX secolo come i Chiarini, la famiglia Quaglieni-Sebastian e la compagnia Lipinski, e del secolo scorso come i ben noti Fratellini, o i meno noti Michelassi proprietari del Circo Equestre Fiorenza. Si sono anche affrontati inediti temi come quello del circo tra le due guerre, quello del rapporto tra Circo e Fiera e quello molto contemporaneo, considerato l’imminente EXPO, sulle attrazioni circensi all’esposizione generale di Torino del 1884. Si tratta di ricerche il cui valore storiografico è aumentato dal ricco apparato iconografico.
La seconda parte dedicata alle Attività, illustra il lavoro di promozione svolto a seguito della pubblicazione del volume CORPO ANIMALI MERAVIGLIE, seguono i report delle conferenze  tenute in occasione dei Festival di Mosca, Budapest e Figueres e l’esperienza delle giornate di studio sull’arte circense all’Università di Milano. Due anni duranti i quali si è continuato il lavoro di digitalizzazione, acquisizione e donazione di materiali, come i preziosi documenti donati dal Dott. Alain Frère. Un lavoro senza il quale non sarebbe stato possibile avviare ad esempio la collaborazione con Pro_memoria, agenzia heritage di Torino, nella divulgazione della memoria circense o ancora partecipare attivamente al progetto World Digital Library o supportare la pubblicazione di volumi e tesi. Obiettivo di questa sezione è anche quello di segnalare alcuni importanti eventi del mondo circense ai quali il CEDAC ha dato il proprio contributo, come il World Circus Day, la mostra in occasione dell’Open Street Festival di Milano o quella organizzata dalla famiglia Cavedo.
Conclude la monografia la sezione delle tesi, ciascuna delle quali è caratterizzata da una taglio completamente inedito, nelle quali il circo è analizzato nelle più diverse declinazioni. Quindici elaborati, molti dei quali sono frutto di un’esperienza diretta dei candidati, come nel caso di Achille Zoni, artista di strada che ha affrontato il tema dell’arte di strada come patrimonio culturale, Nicola Acquaviva che ha seguito l’organizzazione del tour teatrale di David Larible, Laura Caserini, sostenitrice dell’ENPA, che ha affrontato il tema dell’evoluzione del rapporto tra circo e uomo o ancora Marta Zotti che ha approfondito il ruolo pedagogico del clown in relazione alla propria attività nei laboratori teatrali. Tra le altre tematiche affrontate  abbiamo il rapporto tra Circo e Danza, Circo e Opera, Circo tra cinema e televisione, le Statue viventi, Ennio Marchetto il trasformista della carta, il circo e il mito del wild West, il Cirque du soleil, il Festival Mirabilia di Fossano e per concludere il Teatro Dal Verme  e la sua storia spettacolare.